Enduro

ENDURO DAYS >  I SENTIERI dell' ACQUA e del VENTO

ENDURO DAYS > I SENTIERI dell' ACQUA e del VENTO

Leave review

ALLE SORGENTI DEL NURE e Il VENTO MARINO CHE PROFUMA LE VALLI

 

Sabato: 100km/120km con percentuale di fuoristrada del 90%

Castione di Ponte dell’Olio . Ritrovo ore 9,30.

Partenza. Raggiungeremo velocemente i sentieri del Sant’Anna, e ci riscalderemo nei “toboga” che caratterizzano questa zona famosa per le gare di enduro organizzate dal M.C.Ponte. Le pendici del Monte Osero ci condurranno in Val Perino e da qui raggiungeremo l’Aserei. I panorami sulle Valli Nure e Trebbia ci allieteranno la vista dandoci la scusa per tirare il fiato. Il Carevolo e il Crociglia , ci indicheranno la strada per Selva da cui prenderemo il sentiero per Pertuso. Sul percorso una sosta doverosa alle fonti del Nure e poi una sosta ristoratrice in trattoria. Il precorso proseguirà alle falde del Monte Ragola, una breve digressione in provincia di Parma e rientreremo in  Val Nure per raggiungere Cassimoreno e poi Groppallo. In serata rientro al luogo di partenza.

Pernottamento in hotel o agriturismo.

 

Domenica: 100km/120km con percentuale di fuoristrada del 90%

Castione di Ponte dell’Olio . Ritrovo ore 9,30.

Partenza. Puntando decisamente alla Mistà di Groppo, scenderemo nel Chero e da qui ,raggiungeremo il Passo delle Donne. Il Sentiero Nuovo ci porterà a Morfasso e al Passo del Pellizzone. La discesa in Val Ceno ci porterà prima a Bardi e poi in Val Noveglia da cui raggiungeremo il crinale del Monte Pelpi. La Sella del Vento Marino ci apparirà consegnandoci i profumi della brezza che ha reso famosi i prosciutti parmigiani. Seguendo l’imponente dorsale del Pelpi, scenderemo  per un pranzo veloce a Bedonia. Nel pomeriggio  risalendo sul versante Ovest, troveremo i percorsi delle più famose  cavalcate svoltesi negli anni in queste zone. Superata la  Val Ceno percorreremo i sentieri di Pione; da qui   prenderemo la strada del rientro  passando per il Monte Obolo e Costa della Mora. In serata rientreremo al luogo di partenza.

Ciao e al prossimo Enduro Days.

DATA INIZIO
2 Ottobre 2021
Durata
1 o 2 giorni
Chilometri
100/120 km giornalieri
Partecipanti
4 - 7
Quota individuale
1 Giorno 70€ / 2 Giorni 150€ (B&B compreso)

Accompagnamento per i due giorni.

Pernottamento e prima colazione in Locanda.
Quota calcolata per gruppo minimo di 4 partecipanti e massimo di 7 con moto da enduro proprie.
Pernottamento e prima colazione (facoltativi) del VENERDI sera € 40/ 50

Gli "Enduro Days" sono splendide escursioni di 1 o 2 giorni a scelta con moto da enduro specialistico, all’insegna del piacere di andare in moto in un ambiente naturale  affascinante ed entusiasmante. Apprezzeremo  un immenso  territorio, ricco di storia e di cultura che scopriremo lungo i nostri percorsi,  gustando la tradizione gastronomica di prim’ordine che caratterizza il territorio dell’Alta Emilia.

N.B.

I percorsi indicati nel programma sono passibili di variazioni in funzione alla condizione dell'itinerario, gli accompagnatori avranno quindi la facolta di personalizzare e ottimizzare il percorso.

02/03 OTTOBRE
DATA FINE
3 Ottobre 2021

Tessera associativa ACSI, pasti, spese relative alla propria moto.

MOTO ENDURO SPECIALISTICO
APPENNINO EMILIANO
APPROFONDISCI
ENDURO DAYS > L'UNIVERSITA' DELL' ENDURO

ENDURO DAYS > L'UNIVERSITA' DELL' ENDURO

Leave review

Dal Monte Armelio al Monte Capra dal Sant’Agostino a Marsaglia i percorsi del Mondiale Enduro

 

Sabato: 100km/120km con percentuale di fuoristrada del 90%

Castione di Ponte dell’Olio . Ritrovo ore 9,30.

Partenza. Per raggiungere velocemente le pendici del Sant’ Agostino, ci dirigeremo sui sentieri del Sant’Anna, percorreremo il crinale fino a Montosero e poi  con un percorso molto tortuoso, percorreremo la Diretta del Perino. Le condizioni del terreno determineranno  la scelta sull’istradamento migliore per raggiungere il Giro dell’Orso e poi il Discesone di Sant’Agostino. La stanchezza ora si farà sentire, quindi decideremo dove fare una sosta per riposare e per mangiare. Riprenderemo il nostro percorso in direzione di Farini trovando non poche difficoltà per raggiungere la discesa delle Rossane. Da Farini , la Diretta di Groppallo ci riporterà in quota. Data la probabile stancheza che potrebbe condizionare negativamente il giro di domenica, per  il rientro che durerà almeno  un‘ora, sceglieremo  sentieri e mulattiere tranquille. In serata rientro al luogo di partenza.

Pernottamento in hotel o agriturismo.

 

Domenica: 100km/120km con percentuale di fuoristrada del 90%

Castione di Ponte dell’Olio . Ritrovo ore 9,30.

Partenza. Per raggiungere la Val Trebbia , percorreremo i sentieri del Denavolo che ci porteranno a Travo . Attraversato il Trebbia , punteremo alla Costa del Bulla e alla Pietra Parcellara. La discesa verso Perino terminerà con l’inizio del percorso lungofiume di una vecchia speciale di Donceto. Ripassando ancora il Trebbia troveremo i passaggi giusti per arrivare alla  Salita del Franco che aprirà le danze su un percorso infinito e molto tecnico che metterà alla prova le nostre capacità enduristiche. Raggiunto Coli , incontreremo i percorsi del Curiasca e poi il Monte Aserei . Sosta pranzo sul persorso. Nel pomeriggio, le pendici del Monte Capra e  la Valle del Perino saranno le aree che percorreremo ; Il traverso di Passo Pia e le mulattiere del Sant’ Anna ci riporteranno in serata al luogo di partenza.

Una due giorni così rimarrà indelebilmente nei ricordi di ogni partecipante, la bellezza dei percorsi e l’infinito susseguirsi di passaggi tecnici, inseriti in un contesto paesaggisticamente splendido, sono il sogno di qualsiasi endurista.

DATA INIZIO
18 Settembre 2021
Durata
1 o 2 giorni
Chilometri
120 km giornalieri
Partecipanti
4 - 7
Quota individuale
2 Giorni 150€ (B&B compreso) / 1 Giorno 70€

Accompagnamento per i due giorni.

Pernottamento e prima colazione in Locanda.
Quota calcolata per gruppo minimo di 4 partecipanti e massimo di 7 con moto da enduro proprie.
Pernottamento e prima colazione (facoltativi) del VENERDI sera € 40/ 50

Gli "Enduro Days" sono splendide escursioni di 1 o 2 giorni a scelta con moto da enduro specialistico, all’insegna del piacere di andare in moto in un ambiente naturale  affascinante ed entusiasmante. Apprezzeremo  un immenso  territorio, ricco di storia e di cultura che scopriremo lungo i nostri percorsi,  gustando la tradizione gastronomica di prim’ordine che caratterizza il territorio dell’Alta Emilia.

N.B.

I percorsi indicati nel programma sono passibili di variazioni in funzione alla condizione dell'itinerario, gli accompagnatori avranno quindi la facolta di personalizzare e ottimizzare il percorso.

18/19 SETTEMBRE
DATA FINE
19 Settembre 2021

Tessera associativa ACSI, pasti, spese relative alla propria moto.

MOTO ENDURO SPECIALISTICO
APPENNINO EMILIANO
APPROFONDISCI
Via del mare

LA VIA DEL MARE

Leave review
La Via del Mare e le Vie del Sale sono percorsi che storicamente hanno tracciato dei veri e propri canali commerciali attraverso le montagne. In questo caso parliamo di Appennino Piacentino

Venerdì :  ore 9,30, Ritrovo a Rizzolo nel comune di San Giorgio Piacentino. Consegna bagagli al furgone  assistenza e partenza. Subito mulattiere e sterrate ci accompagneranno nelle valli dell’Ogone e del Riglio , raggiungeremo poi il monte Moria e Morfasso; aggirando il monte Santa Franca arriveremo nella zona di Groppallo per il pranzo in trattoria. Nel pomeriggio ripartiremo alla volta della Val Nure  con passaggi nel territorio di Farini e di Ferriere , passando poi alle pendici del monte Carevolo arriveremo in serata al rifugio Lago Nero per la cena e il pernottamento

 

Sabato :   9,00 partenza in direzione del Passo dello Zovallo dove troveremo  la mulattiera che ci porterà ad Anzola, da qui raggiungeremo il monte Penna e le sue foreste. Percorreremo la discesa verso Santa Maria del Taro e risalita per oltrepassare la dorsale del Bocco. Pranzo in trattoria .  Entrati in Liguria inizieremo a vedere il mare all’orizzonte … Il monte Porcile e le sue sterrate ci porteranno a Sestri Levante. Il tempo di una foto e un caffè sul lungomare. Rientro, passando ancora per il monte Porcile. Raggiungeremo Bedonia. La mulattiera di Monte Vaccà ci porterà a Ponte Ceno e poi passando per Calice ritorneremo al Rifugio Lago Nero per la cena e il pernottamento.
 

Domenica :   9,00 consegna bagagli al furgone di assistenza . Partenza , ancora una volta in direzione Passo dello Zovallo per tornare a Bedonia. Sosta pranzo. La mulattiera del Santa Donna ci porterà in val Ceno e a Bardi , da qui passando per il Pellizzone rientreremo nel territorio piacentino e in serata al luogo di partenza, con arrivo previsto per le ore 18,00. Ritiro bagagli dal furgone di assistenza.

DATA INIZIO
22 Ottobre 2021
Durata
3 giorni
Chilometri
500
Partecipanti
7/9
Quota individuale
300,00 €

Verifica percorso, assistenza e trasporto bagagli con furgone , due accompagnatori motociclisti per tutto il periodo , tessera ACSI, Assicurazione viaggio .

La Via del Mare e le Vie del Sale sono percorsi che storicamente hanno tracciato dei veri e propri canali commerciali attraverso le montagne. In questo caso parliamo di Appennino Piacentino quindi tra l’Alta Emilia e la Liguria di Levante. Lungo queste Vie che non hanno un tracciato canonizzato, sono nati servizi e attività che poi spesso hanno generato borghi e paesi . Il nostro viaggio sarà proprio caratterizzato dal percorrere questi sentieri e strade che oggi sono spesso dimenticati e abbandonati .

22/24 OTTOBRE
DATA FINE
24 Ottobre 2021

Il vitto e l’alloggio andranno pagati individualmente al rifugio e nelle trattorie sul percorso , il costo individuale della mezza pensione in rifugio è di 50€ a notte (per un totale di 100,00€), il costo medio dei pranzi in trattoria è di 20 € a pasto. Nel rifugio avremo a disposizione federe e lenzuola , bisogna portare panno o sacco a pelo personale, salviette e prodotti da bagno individuali.

MOTO ENDURO DUAL
Piacenza - Sestri Levante
APPROFONDISCI
La via Marchesana

LA VIA MARCHESANA

Leave review
La Via del Mare e le Vie del Sale sono percorsi che storicamente hanno tracciato dei veri e propri canali commerciali attraverso le montagne. In questo caso parliamo di Appennino Piacentino

1° giorno Venerdì.

Ore 9,00 ritrovo a  Rivergaro

Consegna dei bagagli, attrezzi e tanica personali al furgone di assistenza. Partenza. Raggiungeremo Travo e poi attraversando perpendicolarmente la Costa del Bulla, passeremo in Val Tidone da qui un percorso piuttosto tortuoso ci porterà in Valle Staffora a Varzi. Pranzo (libero) e ripartenza. Risaliremo la Valle passando da un crinale all’altro, per arrivare al Penice e poi al Brallo dove ci fermeremo per il pernottamento.

2° giorno Sabato.

Prima colazione in albergo e ripartenza. Scenderemo in Val Trebbia in direzione di Marsaglia, attraversato il Trebbia, risaliremo verso sud –est in direzione del Caramento, passeremo sui sentieri alti della Val d’Aveto per raggiungere Santo Stefano. Pranzo (libero). Ripartenza in direzione del monte Penna e sfiorando la Val Taro, entreremo in Liguria nell’Alta Val di Vara. L’Alta Via e gli sterratoni  panoramici ci offriranno scorci mirabili sul Mar Ligure, sulle Cinque Terre e su La Spezia. Arriveremo ad Aulla per completare il nostro itinerario sulla Marchesana e inizieremo a rientrare percorrendo la parte bassa della Val di Vara. In serata arriveremo a Sesta Godano. Pernottamento.

2° giorno Domenica.

Prima colazione e partenza.

Risalendo la Val di Vara, attraverseremo il crinale e rientreremo in Emilia. La Val Taro ci offrirà un itinerario splendido in un continuo su e giù di piccole valli fino a offrirci il passaggio alla Val Ceno da qui rientrare in territorio piacentino. Arrivati al Pellizzone avremo l’imbarazzo della scelta, tra una infinità di possibili itinerari. Il percorso  giusto, lo sceglieremo al momento in funzione a stanchezza e a situazione meteo. Pranzo (libero) lungo il percorso. L’alta Val d’Arda prima e la media Val Nure  dopo, ci riporteranno in Val Trebbia al luogo di partenza.

DATA INIZIO
6 Novembre 2021
Durata
3 giorni
Chilometri
500
Partecipanti
7/9
Quota individuale
300,00 €

Verifica percorso, assistenza e trasporto bagagli con furgone , due accompagnatori motociclisti per tutto il periodo, Assicurazione viaggio .

Tre giorni in Appennino sui sentieri che uniscono  Varzi ad Aulla, sui sentieri che hanno dato origine ad una strada mitica: La Via Marchesana. Questo percorso da  più di mille anni apre la via della Lunigiana ai viandanti e ai pellegrini sulla strada per Roma. La Strada Marchesana è anche ricordata come la Via dei Monti che nel XII° secolo, percorse Federico Barbarossa per  raggiungere Pavia.Un viaggio che attraversa le montagne di Lombardia, Emilia, Liguria e Toscana, un continuo cambiamento di valli e di panorami, di genti e di culture anche culinarie.

 

N.B. Per partecipare a questo tour è necessario avere la tessera ACSI. I servizi turistici sono prenotati da TrafViaggi tour operator.

06-07 NOVEMBRE
DATA FINE
7 Novembre 2021

Il vitto e l’alloggio andranno pagati individualmente al rifugio/albergo e nelle trattorie sul percorso , il costo individuale della mezza pensione in rifugio è di 50€ a notte (per un totale di 100,00€), il costo medio dei pranzi in trattoria è di 20 € a pasto. Nel rifugio/albergo avremo a disposizione federe e lenzuola , bisogna portare panno o sacco a pelo personale, salviette e prodotti da bagno individuali.

MOTO BICILINDRICHE
Piacenza - Aulla
APPROFONDISCI
Via del mare

LA VIA DEL MARE

Leave review
La Via del Mare e le Vie del Sale sono percorsi che storicamente hanno tracciato dei veri e propri canali commerciali attraverso le montagne. In questo caso parliamo di Appennino Piacentino

Venerdì :  ore 9,30, Ritrovo a Rizzolo nel comune di San Giorgio Piacentino. Consegna bagagli al furgone  assistenza e partenza. Subito mulattiere e sterrate ci accompagneranno nelle valli dell’Ogone e del Riglio , raggiungeremo poi il monte Moria e Morfasso; aggirando il monte Santa Franca arriveremo nella zona di Groppallo per il pranzo in trattoria. Nel pomeriggio ripartiremo alla volta della Val Nure  con passaggi nel territorio di Farini e di Ferriere , passando poi alle pendici del monte Carevolo arriveremo in serata al rifugio Lago Nero per la cena e il pernottamento

 

Sabato :   9,00 partenza in direzione del Passo dello Zovallo dove troveremo  la mulattiera che ci porterà ad Anzola, da qui raggiungeremo il monte Penna e le sue foreste. Percorreremo la discesa verso Santa Maria del Taro e risalita per oltrepassare la dorsale del Bocco. Pranzo in trattoria .  Entrati in Liguria inizieremo a vedere il mare all’orizzonte … Il monte Porcile e le sue sterrate ci porteranno a Sestri Levante. Il tempo di una foto e un caffè sul lungomare. Rientro, passando ancora per il monte Porcile. Raggiungeremo Bedonia. La mulattiera di Monte Vaccà ci porterà a Ponte Ceno e poi passando per Calice ritorneremo al Rifugio Lago Nero per la cena e il pernottamento.
 

Domenica :   9,00 consegna bagagli al furgone di assistenza . Partenza , ancora una volta in direzione Passo dello Zovallo per tornare a Bedonia. Sosta pranzo. La mulattiera del Santa Donna ci porterà in val Ceno e a Bardi , da qui passando per il Pellizzone rientreremo nel territorio piacentino e in serata al luogo di partenza, con arrivo previsto per le ore 18,00. Ritiro bagagli dal furgone di assistenza.

DATA INIZIO
24 Settembre 2021
Durata
3 giorni
Chilometri
500
Partecipanti
7/9
Quota individuale
300,00 €

Verifica percorso, assistenza e trasporto bagagli con furgone , due accompagnatori motociclisti per tutto il periodo , tessera ACSI, Assicurazione viaggio .

La Via del Mare e le Vie del Sale sono percorsi che storicamente hanno tracciato dei veri e propri canali commerciali attraverso le montagne. In questo caso parliamo di Appennino Piacentino quindi tra l’Alta Emilia e la Liguria di Levante. Lungo queste Vie che non hanno un tracciato canonizzato, sono nati servizi e attività che poi spesso hanno generato borghi e paesi . Il nostro viaggio sarà proprio caratterizzato dal percorrere questi sentieri e strade che oggi sono spesso dimenticati e abbandonati .

24/26 SETTEMBRE
DATA FINE
26 Settembre 2021

Il vitto e l’alloggio andranno pagati individualmente al rifugio e nelle trattorie sul percorso , il costo individuale della mezza pensione in rifugio è di 50€ a notte (per un totale di 100,00€), il costo medio dei pranzi in trattoria è di 20 € a pasto. Nel rifugio avremo a disposizione federe e lenzuola , bisogna portare panno o sacco a pelo personale, salviette e prodotti da bagno individuali.

MOTO MONOCILINDRICHE SPECIALISTICHE
Piacenza - Sestri Levante
APPROFONDISCI